Attesə a Foggia oltre trenta ospitə per sComunica: l’evento della sCommunity inclusiva. Cinque panel, tre talk e tre workshop su genere, LGBTQI+ e meridionalismo. Con l’obiettivo di scardinare gli stereotipi nella comunicazione commerciale, istituzionale e giornalistica. Sabato 13 aprile 2024 dalle ore 9.00 c/o Laltrocinema a Foggia.

Oltre trenta ospitə, cinque panel, tre workshop e tre talk: sono i numeri di sComunica, l’evento della sCommunity inclusiva in programma sabato 13 Aprile 2024 (dalle 9.00 alle 17.30) a Foggia, presso Laltrocinema (in via Duomo 11).

Ideato, realizzato e prodotto da We Hate Pink, Red Hot, ArciGay Le Bigotte e Assunta di Matteo Consigliera di parità della provincia di Foggia, sComunica è un format inedito che coniuga professionalità, esperienze di vita e storie di discriminazione, il tutto in un contesto territoriale complesso.

L’evento B2B dedicato alle professioni dell’industria creativa ha l’obiettivo di scardinare gli stereotipi nella comunicazione commerciale, istituzionale e giornalistica, concentrandosi su tre temi: genere, LGBTQI+ e meridionalismo.

Il programma della giornata del 13 aprile è molto serrato e prevede due momenti di networking, suddivisi tra mattina e pomeriggio.

Si parte alle ore 10.00 con “Il contratto della comunicazione responsabile”, talk d’ispirazione a due voci con Francesca Mudanò, direttrice creativa femminista e CEO di @Cookies Agency e Ella Marciello, direttrice creativa, copywriter, autrice e communication strategist (inserita tra le Unstoppable Women di StartupItalia per il suo impegno sulle tematiche legate alla parità di genere e la comunicazione inclusiva e responsabile). Con loro si rifletterà sul ruolo della pubblicità, che spesso contribuisce a consolidare ruoli stereotipati e limitanti, e si esplorerà il contratto della comunicazione responsabile.

Ruoli e Rappresentazioni” è il panel, in programma alle 10.30, dedicato agli stereotipi di genere che prenderà spunto da un caso studio, ossia l’analisi strategica sulla “new masculinity” alla base della campagna “Audacity Wanted” di LeagasDelaney Italia per Police. Si proverà a comprendere il ruolo che la comunicazione commerciale gioca nella creazione dell’immaginario collettivo con Cinzia Pallaoro, executive creative director di Leagas Delaney Italia; Assunta Squitieri, founder e direttrice creativa di AnemaDistrict e socia ADCI e Carlotta Giancane, marketing & comm consultant, founder di I’mperfetta. A moderare l’incontro sarà Flavia Brevi, capa della comunicazione di Fondazione Libellula.

Alle 11.40 appuntamento con il panel Cultura e crescita” che si focalizzerà sulle innovative politiche culturali della Regione Puglia, dove cinema, musica e teatro sono diventati non solo elementi di crescita sociale, ma anche volano di sviluppo economico e marketing territoriale. A parlarne sarà Cristina Piscitelli, responsabile progetti Apulia Film Commission, con Michele Casella, giornalista ed esperto di comunicazione.

Normalità e Algoritmi” è il titolo del panel sugli stereotipi legati alla comunità LGBTQ+ (in agenda alle 12.20) che sposterà l’attenzione sulla tecnologia, sia analizzando i casi in cui essa supporta l’espressione della diversità, sia quando invece apprende e riproduce stereotipi e pregiudizi. Interverranno Charlie Moon, content creator; Karen Feier Ricci, consulente DE&I, Diversity Lab e Cori Chinnici, customer experience manager BMAT, segretariə direttivo per Indie Pride. Darà un contributo tecnico, per comprendere in che modo la tecnologia può svilupparsi in modo empatico, Nadia Busato, founder Neoslogos (gruppo Neosperience). A moderare il panel sarà Daniele Biaggi, giornalista e social media strategist, Condé Nast e Quid Media.

Dopo una breve pausa, i lavori riprendono nel pomeriggio (alle 14.10) con il talk d’ispirazioneIntersezioni” che vedrà protagonista la campionessa mondiale di sciabola Martina Criscio.

Subito dopo, alle 14.40, il panel Identità e Storie” dedicato al meridionalismo che, partendo dall’analisi del film “Basilicata Coast to Coast”, affronterà il tema del superamento del racconto unico, per far emergere le molte sfaccettature del meridione d’Italia che troppo spesso sfuggono agli stereotipi. All’incontro, moderato da Manila Gorio (direttore editoriale Political Tv), interverranno Rocco Calandriello, consigliere Lucana Film Commission; Pierluigi del Carmine, location manager Fondazione Apulia Film Commission; Pino Aprile, giornalista e scrittore e Alessia Melchiorre, giornalista e co-fondatrice di Marea Media.

A seguire (ore 15.45) il talk d’ispirazione Contraddizioni” con Rita Rapisardi, giornalista autrice dell’inchiesta “Sex and the spot, esplode un nuovo #MeToo nelle agenzie pubblicitarie”, che approfondirà il tema delle contraddizioni e della coerenza dei brand per ispirare una nuova consapevolezza e nuove visioni del futuro.

La giornata si chiuderà con il panel Capitale Umano”, in programma alle ore 16.15, dedicato alle politiche aziendali di inclusività. Saranno proposti casi studio di aziende che stanno adottando un approccio più rispettoso delle diversità, collaborando con realtà del terzo settore impegnate nella valorizzazione del capitale umano o attraverso il rinnovo delle politiche interne. Interverranno Gerardo Monferrato, creative & open innovation director, Svicom SpA Società Benefit; Giovanni Raulli, direttore relazioni commerciali e sostenibilità​, Spazio Aperto Servizi Coop Sociale; Marilù Fiore, CEO e marketing manager CityModa, Confindustria Bari e BAT Giovani Imprenditori; Giusi Toto, professoressa di Pedagogia speciale presso l’Università degli Studi di Foggia. A moderare il panel sarà Marcella Loporchio, filosofa del lavoro.

Il programma dei workshop prevede tre appuntamenti. Alle 11.00 “Includere per crescere” con Lara d’Argento, founder Puglia Women Lead e Giulia Magaldi, creative director freelance. Partendo da due casi, uno globale e uno locale, si analizzerà come posizionare l’inclusione di genere nelle strategie di comunicazione per determinare impatto e crescita.

Floridiana Ventrella, career coach, formatrice e consulente aziendale, terrà il workshop Lavoro 2.0 in Puglia” (in agenda alle ore 12.00) che permetterà di esplorare le strategie per la ricerca del lavoro nel settore della comunicazione e del marketing, mettendo in luce l’importanza di rimanere in questo territorio.

Di come promuovere il territorio, definendo l’identità e moltiplicando le storie da raccontare, si parlerà nel workshop (alle ore 15.30) “Strategie per il territorio” con Michele Casella, giornalista e comunicatore (B.link/Pool) e Luigi Cascella, visual designer (The Puglieser).

L’evento è realizzato grazie al sostegno di Consigliera di Parità della Provincia di Foggia Assunta di Matteo, Fondazione Monti Uniti, Svicom, Gami, Arredo Service; partner tecnici sono Officine Digitali, CityModa, Hotel Up – Wellness & Spa e Residenze Romano Albergo Diffuso.

sComunica vanta il patrocinio di: Provincia di Foggia, Comune di Foggia (assessorato alle Politiche Sociali e alla Cultura), Università degli Studi di Foggia, Accademia delle Belle Arti di Foggia, Confindustria Giovani Puglia, Confapi Foggia, Dialogoi – Distretto Produttivo dell’Industria Culturale e Distretto Produttivo Puglia Creativa.

Media partners di sComunica sono SheTech, Puglia Women Lead e Lean In. Hanno collaborato all’evento Carla Rubino, Mariangela Cassano (Presidente di ActionAid Italia), Sara Pacella e Michele Casella. Si ringraziano il prof. Daniele Stasi, coordinatore del Corso di Studi in Comunicazione, Relazioni Pubbliche e Tecnologie Digitali; la prof.ssa Carmela Robustella, direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università degli Studi di Foggia e Nanni Altamura.

L’evento è accreditato dall’Ordine dei Giornalisti e dà diritto a 6 crediti formativi (se si partecipa sia la mattina che il pomeriggio).

 

Info ticket: https://www.eventbrite.it/e/scomunica-tickets-850692312607

Qui la presentazione di sComunica

CARTELLA STAMPA sComunica

 

Tutte le info su https://www.scomunica.net/