Il Motosurf centrale nella strategia di promozione del mare della Regione Puglia. Presentata alla Bit di Milano la 3^ edizione del Motosurf World Championship che dà appuntamento dal 6 all’8 settembre 2024 a Rodi Garganico.

Il Motosurf World Championship si inserisce perfettamente nella strategia di promozione del mare della Regione Puglia. È quanto emerso durante la presentazione alla Borsa Internazionale del Turismo di Milano domenica 4 febbraio 2024 nella sala conferenze di Pugliapromozione – Regione Puglia.

«Stiamo riposizionando l’attenzione della strategia regionale pugliese sul mare, che per noi non è più un prodotto turistico ma è un poli-prodotto turistico a tutti gli effetti. Per noi il mare non è soltanto il modello balneare a cui siamo abituati a pensare ma è anche sport acquatici, per cui questa iniziativa si inserisce perfettamente nella strategia», ha sostenuto l’assessore al Turismo, Sviluppo e Impresa Turistica della Regione Puglia Gianfranco Lopane.

Dal 6 all’8 settembre 2024 la Puglia, che è la regione italiana con il maggior numero di chilometri di costa, ospiterà per il terzo anno consecutivo il campionato mondiale di Motosurf, un evento che diventa ogni anno più ricco e prestigioso.

«In Puglia, da nord a sud, si svolgono manifestazioni di tutte le nostre specialità, anche se non è sempre stato così», ha sottolineato il presidente della Commissione FIM Federazione Italiana Motonautica Motosurf Giorgio Viscione, che ha portato i saluti del presidente Vincenzo Iaconianni. «Fino al 2020 non eravamo riusciti a carpire appieno l’enorme potenziale che questa regione ha per gli sport motonautici, basti pensare ai circa 1000 km di costa censiti per poter immaginare quante opportunità possiamo cogliere» ha evidenziato Viscione.

Grazie alle istituzioni regionali, che hanno dimostrato di apprezzare molto le attività della motonautica, sì è creato un movimento di sei società che permettono di sviluppare tutte le discipline giovanili e non, come motosurf, moto d’acqua, hydrofly, circuito e offshore. «Nella Regione Puglia il mondo dell’associazionismo ha ottime capacità imprenditoriali che poche altre regioni sanno mettere in campo» ha sottolineato il segretario generale FIM Alessandro Basilico. Inoltre, grazie ai fondi del PNRR, la FIM è riuscita ad intraprendere un progetto per la costruzione a Cagnano Varano di quella che sarà una tra le più importanti scuole motonautiche d’Italia. Il centro garganico, tra poco più di un anno, potrà ospitare ragazzi provenienti dalle scuole dei vari comuni che vorranno avvicinarsi  e provare l’emozionante esperienza di guidare una moto d’acqua elettrica, una tavola da surf con il motore elettrico o una barca elettrica.

Il Motosurf pur essendo la disciplina più giovane della motonautica – riconosciuta dalla UIM (Unione Internazionale Motonautica) nel 2019 e dalla FIM nel 2021 – si è guadagnata un posto ai “Giochi mondiali 2025” a Chengdu in Cina.

«Si tratta di un traguardo importante perché è la prima volta che uno sport motorizzato è incluso nei “Giochi mondiali”», ha affermato il CEO President di MotoSurf World Championship Martin Jančálek, sottolineando che si sta lavorando moltissimo sul piano della sostenibilità ambientale. «Stiamo implementando la benzina biologica fatta senza input fossile, una benzina verde che elimina circa il 90% di emissioni di carbonio. Questo carburante sarà utilizzato anche in Cina durante i giochi mondiali 2025, in combinazione con la categoria dell’elettrico».

«Il MSWC è un evento importante anche a livello turistico ed economico per il Gargano, la Puglia e l’intero Paese. Perché permette ad atleti e accompagnatori, provenienti da tutto il mondo, di trascorrere almeno tre giorni sul nostro territorio, conoscendolo e andando alla scoperta del Parco Nazionale del Gargano», ha evidenziato l’assessora al Turismo, Sport e Spettacolo del Comune di Rodi Garganico Maria Soccio. Presente in sala anche il presidente del Parco Nazionale del Gargano Pasquale Pazienza.

Soddisfatto del risultato di portare in Puglia, per il terzo anno consecutivo, una tappa del campionato mondiale di MotoSurf è Cristian Stefania, presidente dell’associazione sportiva “Surf Boom”. «Il Motosurf ha registrato una crescita significativa negli ultimi anni, portando un’esperienza completamente nuova nel mondo degli sport nautici. In Puglia la motonautica è in forte espansione, grazie anche alle relazioni sempre più strette con la MSWC e con la FIM. Sono sempre più gli atleti che si avvicinano a questa disciplina sportiva e questo è possibile anche grazie all’accademia nata a Rodi Garganico, ospitata all’interno del Porto Turistico», ha riconosciuto Cristian Stefania, che ha ringraziato la Capitaneria di Porto, il Viva Yachtclub e tutti i partner che contribuiscono alla riuscita del campionato.

Quella italiana in programma a Rodi Garganico dal 6 all’8 settembre sarà una delle sei tappe del MotoSurf World Championship 2024, in programma dal 18 al 20 aprile negli Emirati Arabi Uniti, dal 31 maggio al 3 giugno in Polonia, dal 6 all’8 agosto in Svezia, dall’11 al 13 ottobre in Europa e dal 15 al 17 novembre in Cina. Sempre in Cina, dal 22 al 24 novembre, si gareggerà per le qualificazioni al “Giochi mondiali 2025”.

Il MSWC è un evento organizzato dall’ASD “Surf Boom” con il sostegno della Regione Puglia, con il patrocinio di FIM Federazione Italiana Motonautica, Ente Parco Nazionale del Gargano, comune di Rodi Garganico, comune di Cagnano Varano, Porto Turistico Rodi Garganico e con la partecipazione di Ferrovie del Gargano.

CARTELLA STAMPA MOTOSURF WORLD CHAMPIONSHIP 2024